32,15,0,50,1
600,600,60,1,5000,1000,25,2000
80,300,1,70,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,10000
Vettura da Competizione-progetto didattico
Laboratorio di Meccanica
Inaugurazione Laboratorio di Meccanica
Intitolazione Laboratorio di Meccanica
Inaugurazione Laboratori
Inaugurazione Laboratori
Il Motto della Fondazione
Presentazione della Fondazione
Inaugurazione laboratori
Presentazione della Fondazione
Inaugurazione Laboratori
Giuliano Baglioni
Presidente Fondazione Castelli Giuliano Baglioni
Plastico del Castelli di Via Cantore

PROGETTO DIDATTICO ESPERIENZIALE:Vettura Sportiva da Competizione

All’inizio dell’anno 2016 laFondazione Istituto Tecnico Benedetto Castelli”, col consenso del Dirigente Scolastico dell’omonimo Istituto, ing. Simonetta Tebaldini, col sostegno di alcune imprese ed appassionati di motorsport nonché con la collaborazione di un gruppo d’insegnanti dell’Istituto, lanciò il progetto didattico esperienziale Vettura Sportiva da Competizione”.

La finalità del progetto era coinvolgere un gruppo di ragazzi, dell’indirizzo di Meccanica, in un programma di lavoro impegnativo, dall’alto contenuto tecnologico e formativo, per stimolare l’apprendimento didattico avendo come obiettivo la costruzione di un’autovettura sportiva da competizione.

Questa tipologia di progetto rientra appieno nella missione della Fondazione Castelli (www.fondazionecastelli.it), impegnata sin dall’inizio al sostegno dell’Istituto Tecnico B. Castelli di Brescia, attraverso contributi di natura economica e fornitura di attrezzature per il potenziamento dei laboratori nonché il supporto, tramite interventi didattici teorici e pratici, nell’intento di sviluppare e consolidare le competenze degli allievi, per avvicinarli al mondo del lavoro o consentire loro un proficuo percorso universitario.

Con questo spirito è stato coinvolto un team composto da tredici studenti coordinati dal Vice Presidente della Fondazione Castelli Gabriele Ceselin, assistiti dal referente didattico prof. Francesco Catalano, supportati per la costruzione e le scelte tecniche direttamente da Luciano Tamburini con l’amico Giacomo Falubba e Roberto Papetti, esperti nella realizzazione di macchine e motori da competizione e appartenenti al mondo imprenditoriale.

Gli studenti sono stati coinvolti ed affiancati da esperti e coordinatori fin dalle prime impostazioni nel definire la tipologia del veicolo, il tipo di propulsore e tutti gli aspetti tecnologici riguardanti la vettura. La prima fase è iniziata con diverse visite tecnico/didattiche, stage aziendali, confronti e analisi delle scelte costruttive, coinvolgimento diretto degli studenti per attività di reverse engineering e la costruzione di alcuni componenti della vettura; nella fase conclusiva, hanno avuto modo di seguire la realizzazione dell’impianto frenante, del sistema di sterzatura, delle sospensioni, fino ad arrivare alla elaborazione della carrozzeria, attività queste, dove l’intervento operativo e manuale degli allievi è stato molto più impegnativo.

Gli studenti della classe 5^ dell’anno scolastico 2016/2017 che si sono cimentati in questa straordinaria impresa sono: Andrea Bonfadelli, Michele Ceselin, Davide Cortini, Dylan De Maria, Andrea Franzoni, Andrea Rumi, Alberto Venturi, Andrea Vezzoli, Daniele Baraldi, Roberto Bettoni, Andrea Cavalleri, Andrea Facchetti, Celeste Gatta Zini.

È doveroso rivolgere un ringraziamento particolare a tutte le aziende sponsor ed ai sostenitori tecnici quali AMM-Aerospace Materials Management, AQM Srl, Avallone Gomme, Brembo Spa, Carrozzeria Rinaldi di Rinaldi Giuseppe, Gabriele e Michele Ceselin, Efesto srl, Fabbrica d’Armi Pietro Beretta, Fondazione Istituto Tecnico Benedetto Castelli, Galba srl, Meccanica Pierre srl, Key To Metals AG, Robby Moto Engineering Srl, Tamburini Srl, che hanno sostenuto l’iniziativa dal punto di vista economico o fornendo direttamente componentistica, attrezzature e/o lavorazioni.

Un riconoscimento particolare per il grandissimo impegno tecnico ed economico, ma soprattutto per la dedizione mostrata meritano Luciano Tamburini e l’amico Giacomo Falubba che hanno offerto la loro lunga esperienza nel motorsport per stimolare le conoscenze tecniche delle giovani generazioni di periti e futuri ingegneri.

 

Scopri come detrarre fiscalmente la donazione

Grazie al fondo costituito in "Fondazione Comunità Bresciana ONLUS" è possibile detrarre fiscalmente le donazioni devolute verso la Fondazione Castelli.

Clicca qui per saperne di più