C’è stata la festa, la sorpresa, le soddisfazioni di chi ha voluto l’impresa, la commozione, qualche riflessione istituzionale (ridotta all’essenza, va detto). Bene. Il nuovo Laboratorio di Meccanica dell’Itis Castelli è una realtà. Sabato scorso (se n’è scritto nelle cronache di domenica) l’inaugurazione di questa struttura che chiedeva la pietà (ma direi meglio: l’intelligenza) di un intervento sui locali e su alcune macchine. Una struttura adeguata a quella che è una fra le maggiori scuole nazionali (2 mila e 200 studenti), una miniera inesauribile di tecnici e d’imprenditori. Decine gli imprenditori presenti con il loro diploma di perito in tasca al tempo conseguito. La Fondazione Castelli, felicissima intuizione, da qualche anno questo fa: intervenire a tamponare falle, a mantenere decoro e aggiornamento didattico in questa miniera. Giuliano Baglioni, imprenditore (è sua la Automazione Industriali di Nave) riconfermato Presidente della Fondazione Castelli nei giorni scorsi, l’ha detto con semplicità e chiarezza: dobbiamo farle queste cose se vogliamo avere una scuola adeguata. Dovrebbe pensarci lo Stato, magari anche il Comune, la Provincia o la Regione, ma sappiamo come vanno queste cose. Nell’attesa che le cose accadano come dovrebbero accadere, la Fondazione Castelli progetta e lavora con i contributi di molte aziende e grazie all’intelligenza e lungimiranza di molti imprenditori. 

La meccanica ricorda Bonatti

Erminio Bonatti, fra gli altri, è stato fra i più attivi nel sostenere la Fondazione. La sua Metal Work è sempre stata in prima fila. Ed è stato quindi naturale pensare a lui, scomparso qualche mese fa, quando si è voluto fare questa dedica scoprendo una targa a suo nome fra la commozione di tutti e della signora Donata in particolare. Il rinnovato laboratorio di meccanica è una delle realizzazioni che la Fondazione Castelli ha sin qui fatto. Resta ancora molto da fare e quindi resta immutato il valore dell’invito fatto un po’ di tempo fa alle aziende: se per davvero vi interessano i periti fate quello che altri dovrebbero fare: contattate la segreteria della Fondazione Castelli segreteria@fondazionecastelli.it e vedete un po’ di cosa ha bisogno...

Giornale di Brescia Industria 4.0 - 30 Maggio 2018                                              Gianni Bonfadini                                                                                   

Video dell'inaugurazione: https://youtu.be/BBX3Ey4WloM

Scopri come detrarre fiscalmente la donazione

Grazie al fondo costituito in "Fondazione Comunità Bresciana ONLUS" è possibile detrarre fiscalmente le donazioni devolute verso la Fondazione Castelli.

Clicca qui per saperne di più