Nei primi mesi dalla sua nascita le attività della Fondazione Castelli, si sono concentrate su alcune  priorità  ritenute chiave per  l'istituto, ovvero: I LABORATORI TECNOLOGICI

Messa a norma del laboratorio di meccanica

Nell'estate 2014, a seguito dei controlli richiesti dopo l'insediamento della nuova Dirigente Scolastica Simonetta Tebaldini, ci siamo resi subito conto che uno dei principali laboratori di meccanica delle sede di via Cantore dell'IIS Castelli non era a norma di legge sotto il profilo antinfortunistico: infatti i torni automatici non potevano essere utilizzati in base alle attuali normative di sicurezza e di conseguenza la Dirigente si è trovata costretta a dichiarare inutilizzabili i macchinari.

Senza ombra di dubbio dover chiudere uno dei laboratori che ha contribuito alla formazione dei periti meccanici bresciani per oltre cinquant'anni è stato un duro colpo per l'immagine di una vecchia istituzione come il Castelli.

A seguito dei tagli operati sul capitolo dell'istruzione negli ultimi anni sarebbe stato quasi impossibile recuperare il denaro necessario per i lavori se non fosse intervenuta la Fondazione Castelli, ossia un’associazione di industriali che attraverso una serie di investimenti all'interno dell’IIS sta cercando di dare agli studenti una preparazione sempre più competitiva e in linea con le esigenze del mondo del lavoro.
Si è scelto di dare la possibilità agli studenti di elettrotecnica di cablare i quadri elettrici necessari per la ristrutturazione e loro, nonostante la mancanza di esperienza e la carenza di strumenti, si sono cimentati nell'impresa dopo aver partecipato ad un breve corso di formazione tenuto da un tecnico specializzato  appartenente ad un’azienda che fa parte del gruppo dei soci fondatori.

Grazie a tutto il materiale fornito dalla Fondazione Castelli nonché all'impegno profuso dai ragazzi, i quadri elettrici sono stati portati a completamento: pur presentando alcune anomalie di cablaggio, hanno rappresentato un buon punto di partenza per i tecnici di laboratorio dell’Istituto che hanno portato a termine l’intervento, il che rende prevedibile l'apertura del laboratorio prima della fine dell'anno scolastico.

Laboratorio di automazione per la specializzazione di elettronica

    

Ad oggi tale laboratorio non esiste, ma era già in progetto da tempo la sua realizzazione. La Fondazione Castelli, con la Dirigente Scolastica Ing. Simonetta Tebaldini e con l’aiuto di alcune aziende che ne fanno parte, stanno collaborando insieme affinché venga realizzato ed attrezzato in conformità con i sistemi di maggiore diffusione industriale

Laboratorio di automazione per la specializzazione di meccanica

 

Questo laboratorio sarà oggetto di un ampliamento, per poter dar spazio alla collocazione di un robot industriale. E' previsto anche l’ampliamento della dotazione con materiale di donazione da parte di alcune aziende che fanno parte della Fondazione Castelli, materiale di natura elettronica che si ritiene indispensabile per un rinnovo qualitativo del laboratorio (ad es. PC industriali, sensori, software di simulazione pneumatica, ecc.) 

Ricordo che tutta la parte strutturale verrà sostenuta dall'istituto come da accordi presi con la Dirigente Scolastica Ing.Simonetta Tebaldini.

 

 

Scopri come detrarre fiscalmente la donazione

Grazie al fondo costituito in "Fondazione Comunità Bresciana ONLUS" è possibile detrarre fiscalmente le donazioni devolute verso la Fondazione Castelli.

Clicca qui per saperne di più