Disposizioni per chi volesse beneficiare della deduzione ai fini fiscali:

 

Con la presente Vi informiamo che abbiamo formalizzato l’adesione della nostra Fondazione alla

‘’ Fondazione Comunità Bresciana Onlus ‘’

l’adesione è stata deliberata dal C.d.A  in data  17.03.2015.

Il Consiglio ha assunto tale decisione in quanto ritiene che ciò può contribuire a dare visibilità alle iniziative della Fondazione Castelli nonché a fornire l’opportunità a sviluppare, in sinergia, progetti mirati ad ampliare le dotazioni tecniche dell’IIS Castelli. Vi informiamo inoltre che tutti i contributi che saranno versati dai fondatori e/o sostenitori potranno usufruire del vantaggio in termini di detraibilità fiscale, essendo la Fondazione Comunità Bresciana una ONLUS.

Se ritenete che tale vantaggio fiscale possa essere per Voi interessante, vi invitiamo a contattare la nostra segretaria sig.ra Carla Chiaf (segreteria@fondazionecastelli.it), al fine di ricevere le necessarie istruzioni operative.

Vi alleghiamo le informazioni relative alla deduzione fiscale.

Disciplina fiscale - Persone fisiche /soggetti Irpef

1. Deducibilità dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, e, comunque, nella misura massima di Euro 70.000,00 annui (art. 14, comma 1 del D.L. 35/2005 convertito nella L.80/2005);

in alternativa

2. Detrazione Irpef del 26% dell’erogazione, calcolata sul limite massimo di Euro 30.000,00 (art. 15 comma 1.1 del D.P.R. n.917/1986 (T.U.I.R.))

 

Disciplina fiscale - Enti/Soggetti con reddito d’impresa

1. Ai sensi dell’art. 14, comma 1 del D.L. 35/2005 convertito nella L.80/2005 le liberalità in denaro o in natura sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, e, comunque, nella misura massima di Euro 70.000,00 annui;

in alternativa

2. Ai sensi dell’art. 100, comma 2, lett. h) del TUIR, le erogazioni liberali in denaro godono di una deducibilità dal reddito d’impresa dichiarato nella misura massima di 30.000,00 euro o del 2% del reddito di impresa dichiarato, assunto al netto delle erogazioni liberali.

Tali disposizioni, sia per i soggetti Irpef che per i soggetti Ires, sono alternative e quindi non sono cumulabili.

 

Il bonifico dovrà essere effettuato  sul conto corrente intestato a “Fondazione della Comunità Bresciana Onlus” presso Banca Prossima con causale “Donazione sezione corrente Fondo Castelli. Il codice IBAN è:

 

 

PAESE

CHECK

CIN

CODICE ABI

CODICE CAB

NUMERO C/C

I

T

0

2

F

0

3

3

5

9

0

1

6

0

0

1

0

0

0

0

0

0

0

9

6

0

8

                                                     

Per ulteriori informazioni: segreteria@fondazionecastelli.it

Scopri come detrarre fiscalmente la donazione

Grazie al fondo costituito in "Fondazione Comunità Bresciana ONLUS" è possibile detrarre fiscalmente le donazioni devolute verso la Fondazione Castelli.

Clicca qui per saperne di più